RIGOGOLO

(Oriolus oriolus ) Golden Oriole

 

Un uccello migratore dal fascino straordinario, per la sua bellezza, per il suo canto flautato e per la sua rarità.

Sverna in Africa e torna in Europa a partire dalla tarda primavera. Pur se dotato di un piumaggio dagli splendidi e vistosi colori: giallo con alcune parti nere nel maschio; giallo verde con parti bianche nella femmina e nei giovani, si tratta di una specie molto difficile da osservare in quanto rimane quasi sempre ben nascosto tra la folta vegetazione. E’ più facile accorgersi della sua presenza per il canto, malinconico, dolce e un po’ miagolato: il celebre "canto dell’oriolo”. Le sue dimensioni sono vicine a quelle di un merlo, frequenta ambienti caratterizzati da gruppi di alberi maturi intervallati da radure, fasce boscate fluviali, parchi, campagne alberate e frutteti, con una predilezione per gli alberi di ciliegio, dei cui frutti e ghiotto.

Ad Agrate, con molta fortuna e molto “mestiere” lo si può vedere nelle macchie al bordo della vasca Volano, nei boschi e nei vivai vicini al Molgora; vicino ad Agrate i posti dove è rilevabile sono il Parco di Monza e i boschi rivierasci dell’Adda.

 

Video1 : il richiamo del Rigogolo

Video2 : il grido d'allarme del Rigogolo