Il colombaccio

Una coppia di colombacci frequenta da qualche tempo il giardino, ha scelto come posatoio una quercia bella grande e piena di di ghiande. Si pensava perchè trovandosi la stessa in prossimità dell'abitato  fosse più facile sfuggire alle fucilate che normalmente si riservano ai colombacci; probabile ma c'è altro: mangiano le ghiande, intere! Non ci credete? Guardate il breve video. 24.10.2010

P.S. I colombacci non sono i piccioni, sono diversi per morfologia e per abitudini

Video

Il saltimpalo, specie new entry nella Galleria

Una nuova specie che si aggiunge alla galleria fotografica: il saltimpalo.

Una specie bella e divenuta  abbastanza rara da osservare, soprattutto dalle nostre parti. Il nome è un programma: "salta" da un posatoio - non solo paletti- all'altro catturando piccoli insetti. Le foto lo ritraggono sopra il canneto della vasca Volano, un luogo dove mancava da almeno due anni, potrebbe fermarsi a svernare o fermarsi solo per una breve sosta migratoria, intanto, fin che si può, guardiamolo. 23.10.2010

Dai monti è arrivato il Regolo

Il più piccolo(insieme al Fiorrancino e allo Scricciolo) uccello dell'avifauna europea, il Regolo  ha fatto la sua comparsa stagionale in quel di Agrate. E' arrivato in migrazione da Nord, dalle Alpi e si disperderà per la pianura trattenendosi per tutto l'inverno. Frequenta quasi esclusivamente le conifere, abeti e cedri deodara in particolare, che ispeziona accuratamente alla ricerca di ragnetti e microscopici invertebrati di cui si nutre. Se avete conifere in giardino osservate con attenzione all'interno dei rami, se avrete fortuna potreste anche scorgerlo. Non è tuttavia facile: anche se si tratta di una specie molto confidente, che si lascia avvicinare bene, le sue dimensioni ridottissime e il suo continuo essere in movimento ne rendeno complicata l'osservazione, figurarsi il fotografarlo! Qui se ne vede uno scovato all'interno della chioma di uno dei cedri deodara del filare presso la vasca Volano, la pioggia e la scarsa luce hanno reso la foto sgranata, riproveremo... 17.10.2010

La versione ornitologica del "fare il pesce nel barile"

 Fare il pesce nel barile, ovvero fare finta di niente anche quando si è stati scoperti; stare fermi, come se così si diventasse invisibili. A volte si dice anche"fare l'indiano", nei casi in questione si vede un merlo che "fa" l'indiano. Le foto1 e 2 sono di ieri, la foto tre è dello scorso anno, l'"indiano" è di Agrate. 17.10.2010

Mobbing!

Ancora mobbing su una povera poiana. Anche ieri una poiana che si avvicinava alla vasca Volano è stata attaccata da quattro cornacchie grigie che l' hanno costretta ad allontanarsi dopo molti contatti aggressivi. Guardate le foto e il video. 16.10.2010

Video

Cosa si deve fare per mangiare

 la fame è fame.. Un verdone è alle prese con un girasole a cui sono già stati presi i semi dell'area esterna del capolino, ne rimangono ancora altri ma sono nella zona centrale e sono difficili da raggiungere perchè sono rivolti verso terra. Con un po' di applicazione e  perfino  adottando  una tecnica da colibrì alla fine il risultato si ottiene, bravo!

16.10.2010

Fringuelli in libertà

Da qualche giorno sono comparsi i fringuelli, in buon numero, sono gruppi in migrazione che provengono dalle Alpi e dal nord Europa.

Guardateli bene, sono questi gli uccelletti per cui da anni la gran parte degli ineffabili consiglieri regionali lombardi si dà da fare per consentirne la caccia anche fuori stagione; i nostri superpagati consiglieri regionali sfidano anche le direttive europee pur di accontentare le culture seriori stanziate specialmente nella regione orobica e bresciana. Minima moralia... 16.10.2010

Pettirossi e codirossi (spazzacamino)

 Sono arrivati i due "rossi" che caratterizzano il periodo invernale intorno alle nostre case e nei giardini. Il pettirosso appena il freddo si farà sentire si avvicinerà di più alle abitazioni e lo si vedrà tra gli arbusti del giardino; il codirosso spazzacamino -meno comune- frequenta maggiormente i complessi e gli abitati rustici o le campagne con alberi maturi e manufatti  rustici. Questi ritratti nelle foto sono stati visti nei pressi della vasca Volano. 16.10.2010

Duello nei cieli

Spettacolari duelli nei cieli della vasca Volano, nel primo pomeriggio il folto stormo di cornacchie grigie e qualche taccola che presidiavano il territorio della vasca Volano aggredivano qualsiasi rapace che si trovava a veleggiare da quelle parti, nell'ordine un falco pellegrino, un gheppio e poi una povera poiana, che è sempre la specie più aggredita dalle cornacchie. In termine tecnico queste aggressioni si chiamano "mobbing" e si tratta di un termine che, per sfortuna, è passato a designare anche un comportamento umano, abbastanza diffuso in ambito sociale e lavorativo. Le foto sono riferite all'aggressione della poiana, costretta da una grossa cornacchia a  guadagnare altezza andando in una termica fino a sparire dalla vista.  Nelle  prime  quattro foto sono ritratti i protagonisti e a seguire si vedono le loro azioni. Guardate anche il  video, è molto breve ma dà l'idea di quanto sia accaduto. 10.10.2010

Video: attacco alla poiana

La dispensa dei verdoni

Ancora verdoni e ancora verdoni posati sui girasoli, una bella serie di fotoritratti, quasi delle pose, e poi un breve video dove si può vedere la loro abilità nel prelevare e sgusciare i semi. 10.10.2010

Video: la dispensa dei verdoni

Ritornati i pettirossi

Si sono fatti vivi i primi pettirossi: arriva l'inverno! Siamo abituati ad associare il pettirosso al freddo invernale, alla brina, al gelo; in effetti è molto comune osservare questi uccelletti in inverno, quando si portano vicino alle abitazioni, a cercare fortuna con qualche briciola lasciata per caso o appositamente per la loro fame, allora si lasciano avvicinare e osservare tranquillamente. Adesso sono appena arrivati, cibo se ne trova ancora e dunque è un po' più difficile scovarli nel fitto della vegetazione dove stanno nascosti, si sente il loro canto - un  trillo metallico -  ma per vederli ci vuole un po' di pazienza.. 10.10.2010

Girasoli: dopo i cardellini è il momento dei verdoni

I girasoli esercitano davvero un grande fascino su molti uccelli frugivori  ( che si nutrono di semi), dopo la volta dei cardellini adesso tocca ai verdoni. Sulla pianta sono estremamente mimetici e molto sospettosi, ad un minimo rumore o movimento si involano rapidissimi. Notate i capolini dei girasoli come sono già stati messi a nudo dal continuo prelievo di semi. 03.10.2010

Una coppia di gheppi

Nell'area circostante la vasca Volano di Agrate  è facile vedere volteggiare  in cielo o fermo su qualche posatoio un piccolo falchetto:Il gheppio. E' una presenza costante in tutti i periodi dell'anno, lo si  vede in coppia e spesso in estate  si vedono anche i giovani nati nell'anno. Il maschio è più colorato e presenta  testa e coda grigia, la femmina è più uniforme con coda marrone. Nella prima  foto si vede un maschio posato su un cedro deodara, vicino a lui una cornacchia grigia presidia il territorio, nelle altre una femmina posata sopra un pero selvatico, mentre scruta il terreno, attenta ad ogni piccolo movimento. 02.10.2010