Ultimi giorni per Balie e Codirossi comuni

Ancora un po' di sosta e di  recupero di energie per le balie nere e i codirossi comuni in migrazione. Il fico del giardino è un magnifico posatoio  - e pertanto molto conteso dalle une e dagli altri - da cui si domina il prato e l'orto. Sono gli ultimi scampoli della bella stagione, tra poco queste specie se ne andranno  a sud e al loro posto ne  arriveranno altre provenienti dal nord e dai monti per passare l'inverno in pianura o  anch'esse dirette  a sud. 29.09.201

Luì grosso

In questa foto scattata presso la vasca Volano di Agrate si vede una delle caratteristiche che aiuta a distinguere questa specie dal Luì piccolo, ovvero  le zampe chiare che in quest'ultima specie sono scure, quasi nere. Le loro dimensioni sono invece pressochè uguali e si possono fare raffronti solo in caso di misurazioni precise. L'identificazione delle varie specie di luì è sempre un po' un problema.. 24.09.2011

Bellezze spagnole

Dalla Costa Brava ci arrivano queste splendide immagini di due specie rare e particolari: il Pollo sultano e il Cuculo dal ciuffo. Ce le invia Franco Pelizza, fotografo naturalista autore di scatti di grande bellezza. Qui ha scovato due specie davvero straordinarie e rare, soprattutto in Italia. Il pollo sultano era pressochè estinto e ora, dopo alcuni esperimenti di reintroduzione è presente in pochi esemplari in alcuni ambienti della Sicilia e della Sardegna. Il cuculo dal ciuffo è presente solo in un tratto della costa tirrenica che corrisponde su per giu alla Toscana e alla parte orientale della Liguria. Le foto le potete trovare anche nel menù: "Le foto degli altri". Settembre 2011

Prispolone

Il Prispolone è una specie poco frequente che in Brianza si vede solo durate le migrazioni. Pur se  in costante decremento numerico questa bella e particolare specie, poco più grande di un passero, viene ogni anno posta al centro  della battaglia dei cacciatori per consentirne la caccia anche con modalità e in periodi illogici. La Regione Lombardia, per esempio, a tutela delle sacche di culture seriori particolarmente diffuse in alcune province,  è tra le regioni all'avanguardia nel favorire le pratiche distruttive di questa e altre specie  che invece andrebbero salvaguardate. 17.09.2011

Eleganza e distinzione: il Codone

Codone
Codone

Un  codone ha sostato per qualche ora nelle acque della vasca Volano di agrate Brianza. La livrea  di questo soggetto ricorda quella della femmina ma molto probabilmente si tratta di un maschio in"eclisse", una fase  tipica di molte specie di anatidi nei quali il piumaggio del maschio varia - spesso assumendo caratteristiche proprie della  femmina-  rendendo pertanto più complicata l'identificazione dei sessi . 17.09.2011

Verdoni e cardellini

Continua la magia dei girasoli per richiamare verdoni e cardellini...

Stiaccini in migrazione

Sono finalmente apparsi anche in pianura i primi stiaccini in migrazione verso le terre calde africane. Lo stiaccino è una specie che nella stagione riproduttiva abita i pascoli e le prateria alpine, in primavera e in autunno effettua lunghi viaggi migratori e c'è l'occasione di osservarlo anche nel territorio agratese e della Brianza in genere. Ama starsene appollaiato sugli steli più alti dei prati o delle coltivazioni, dai quali si tuffa sugli insetti che costituiscono la sua dieta. Qui li vediamo sulle spighe  quasi mature del sorgo, una pianta coltivata in alternativa al mais nelle zone in cui non è possibile l'irrigazione. 11.09.2011

Acqua pubblica, anche per i crocieri

L'acqua è un bene prezioso, per uomini, animali e piante. Una fontana"pubblica"è un servizio inestimabile. Lo sa perfino questa coppia di crocieri e molti loro simili che da tempo hanno imparato ad apprezzare la bontà dell'acqua di questa fontana-abbeveratoio posta in una località delle prealpi lecchesi. 08.09.2011

il video

Tre corvidi

Ecco tre interessanti specie di corvidi dalle abitudini diverse e abitatori di ambienti particolari; tutte e tre le specie, come d'altra parte anche le altre specie di corvidi, sono accomunate dall'intelligenza e capacità di adattamento. La più diffusa è la gazza, segue la taccola e infine la nocciolaia, abitatrice delle coniferete alpine, soprattutto se ricche di pini cembri, sua primaria fonte alimentare. Settembre 2011

Viaggiatrici straordinarie: le Balie nere

Le balie nere da quasi tre settimane sono in migrazione e le troviamo disperse un po' in tutti gli ambienti della penisola, dai giardini di pianura - come queste in foto ritratte in un giardino agratese- ai boschi di conifere  fino al limitare della vegetazione. Quante sono?! Un bel numero e tutte dirette, così piccole e fragili come sono, verso l'Africa sub-shariana; straordinarie! settembre 2011

Tre new entry in Galleria: Beccafico, Rondine montana e Fanello

Nuove specie aggiunte alla Galleria: due scovate in alta montagna negli ultimi giorni prima della migrazione autunnale e una, il Beccafico, osservata presso la C.na Vergana di Agrate Brianza; guardiamole! Delle rondini montane  c'è anche il video.   4 settembre 2011

Gufo comune

Comune non lo è per niente; salvo in inverno, dove si raduna in roost diurni costituiti da più individui e allora- a patto di scoprire uno di questi luoghi di raduno- diventa semplice osservarlo, nel resto dell'anno, complice la sua vita notturna, non è facile vedere il gufo comune. Questo soggetto  è stato osservato vicino all'Adda nel comprensorio del Parco Adda Sud. Settembre 2011

Girasoli irresistibili

Per cardellini e verdoni i girasoli esercitano un'attrazione irresistibile, eccoli impegnati in acrobatiche evoluzioni per prelevare i semi dalle loro vistose infiorescenze. 01.09.2011

Nuova specie per la galleria: Il Venturone alpino

A metà tra un Lucherino e un Verdone c'è lui, il raro Venturone alpino. Frequenta il limite della vegetazione alpina e lì siamo andati a scovarlo, in una valle del Parco Nazionale del Gran Paradiso. 01.09.2011

Un Pavoncella

Una solitaria pavoncella fotografata durante una sosta migratoria lungo un greto dell'Adda. Parco Adda Sud 01.09.2011

Pavoncella
Pavoncella

Incredibile Succiacapre

Incredibili sono le sue abitudini vitali ma soprattutto incredibile  è il suo mimetismo. Di giorno se ne sta infatti appollaiato su tronchi morti o scaglie di corteccia e legno morto al suolo, fermo e immobile, praticamente invisibile. Guarda il video relativo( il mimetismo del Succiacapre) nel menù "Video". 01.09.2011