FEBBRAIO 2014

Albanella reale

L'albanella reale è una delle specie di uccelli più belle e interessanti (e anche più difficile da osservare a causa della sua rarità) dell'avifauna europea. Bella perchè basta osservare ill maschio fotografato nei pressi della palude di Brivio (LC) per cogliere gli aspetti eccezionali della sua livrea e lo sguardo magnetico, a metà tra quello di un rapace notturno e quello di una specie diurna, come è l'albanella. Si tratta di un migratore che è presente in Italia come migratore e come svernante . Caccia micromammiferi, anfibi, rettili e uccelletti volando a bassa quota sui prati e sugli incolti aperti. Necessità di spazi e di territori ambientalmente integri ed estesi: dunque se la passa molto male negli ambienti frammentati e urbanizzati della pianura padana. Maschio e femmina sono caratterizzati dal forte dimorfismo sessuale della loro livrea. Le foto della serie seguente sono state scattate da grande distanza, danno comunque l'idea della straordinarietà di questa meraviglia della natura. 23.02.2014

Svassi maggiori in corteggiameto

Una coppia di elegantissimi svassi maggiori alle prese con le prime prove di  di corteggiamento, un rituale che si ripete ogni anno ma è sempre bello da vedere; qui siamo a sulla sponda di Vercurago del lago di Garlate. 23.02.2013

Passera scopaiola

Il nome è depistante:non è quello che uno possa pensare.. infatti non è un vero passero e a differenza di questi  che sono frugivori, questa specie è essenzialmente insettivora e ha il becco sottile che è una caratteristica degli insettivori. In pianura si vede esclusivamente d'inverno, scesa dai monti o arrivata in migrazione dalle regioni nordiche europee. Notare gli inserti grigi del piumaggio che la rendono simile a un'altra specie alpina: il sordone. In foto una passera scopaiola fotografata tra i canneti della palude del Toffo, a sud di Brivio (LC). 08.02.2014

 

Passera scopaiola
Passera scopaiola

Aironi cenerini già sul nido

Da un po' prima dell'inizio di questo mese gli aironi cenerini che nidificano nella garzaia posta in mezzo al fiume Adda, davanti all'osservatorio ornitologico del "Toffo" ( a sud di Brivio (LC), sono in piena fase riproduttiva; è tutto un andirivieni sui nidi posti sulla sommità degli alberi. A far risaltare le livree nuziali degli aironi ci sono i cormorani, neri e appollaiati a poca distanza, in un reciproco disinteresse.

08.02.2014