GENNAIO 2019

Un altro ospite invernale: la passera scopiaiola

Ecco un'altra specie montanara che in inverno si porta in pianura. Non ha colori particolarmente vistosi ma è un uccelletto grazioso e solitario che qualche volta si fa tentare dalle mangiatoie e si lascia guardare un po' da vicino. Solo per poco tempo, prima di rituffarsi nel folto della vegetazione. Agrate 25.01.2020

Coppia di saltimpali

Una bella coppia di Saltimpali si fa vedere sui..paletti, e sui posatoi in rilievo tra la vegetazione che circonda la Vasca Volano di Agrate.. Gennaio 2020

Sulle cime dei monti

Ci sono specie di uccelli che amano le sommità delle montagne. Sono specie d'alta quota che prediligono gli spazi aerei, le pietraie, le praterie alpine, la solitudine.

Hanno però imparato che, non di rado, sulle cime si trova anche più facilmente da mangiare da quando queste sono diventate meta frequente di escursionisti e alpinisti. Ci sono infatti le briciole degli "spuntini" o gli scarti alimentari lasciati dai visitatori umani che possono diventare delle piccole dispense. Tra queste specie d'altura troviamo, insieme a gracchi alpini, aquile reali, corvi imperiali, picchi muraioli, il sordone (Prunella collaris), un passeiforme che raramente scende di quota, lo fa giusto giusto solo nei freddi inverni. Quattro sordoni il 12 gennaio si dividevano la cima erbosa del Monte San primo, a 1700  m. slm , la cima più alta del Triangolo lariano.

Il bellissimo frosone

Oggi ha fatto la sua comparsa tra gli alberi del giardino il bellissimo frosone. Molto riservato e sospettoso è apparso tra le fronde dei ciliegi e dopo pochi secondi, forse disturbato dal passaggio di pedoni sulla vicina ciclabile, si è subito involato. Giusto il tempo per una foto al volo. 11.01.2020

Cardellini in alimentazione sui frutti del liquidambar

Il liquidambar è proprio una bella pianta: belle le foglie, soprattutto nei colori autunnali; belli i frutti, ricchi di piccoli e nutrienti semi, e bellissimi i cardellini ( ma anche le cince, i lucherini, i fringuelli) che si alimentano prelevando i semi con movenze da acrobati. Qui sui liquidambar del giardino, un gruppo di oltre 30 cardellini. Agrate 10.01.2019